BAFTA

Dopo la polemica per l’eccessiva presenza di candidati bianchi agli scorsi Oscar, a prendere un importante provvedimento è anche la British Academy of Film and Television Arts, più conosciuti come BAFTA.

Ebbene, a partire dal 2019, per essere eleggibili nelle categorie Miglior Film Britannico e Miglior Esordio di un Regista/Sceneggiatore/Produttore Britannico agli Oscar inglesi, le produzioni dovranno dimostrare di aver lavorato per incrementare l’inclusione di gruppi poco rappresentati dall’industria come le minoranze etniche, le persone della comunità GLBT, e così via.

Più dettagliatamente, per poter essere candidabili, i film saranno obbligati a seguire almeno 2 tra queste 4 indicazioni: 1) Presentare tematiche che parlino di minoranze; 2) Avere attori o crew appartenenti a minoranze; 3) Offrire nuovi impieghi nell’industria alle minoranze; 4) Aprirsi a un pubblico più variegato coinvolgenti le minoranze.

Chiaramente, trattasi di una misura abbastanza drastica e controversa, dato che il presupposto di eleggibilità non si baserà più sulla qualità artistica di un’opera, quanto su altri criteri sociali. Voi che ne pensate in proposito?

Fonte: NBC

© RIPRODUZIONE RISERVATA