Che se ne parli bene o male, è indiscutibile che Batman v Superman: Dawn of Justice sia stato il cinecomic più chiacchierato dell’anno.

Uscito nelle sale ormai lo scorso marzo, il film che vede scontrarsi il Pipistrello di Gotham e l’Uomo d’Acciaio ha diviso a metà il pubblico. Ora a parlarne è lo stesso Ben Affleck, che impegnato nel press tour di The Accountant, ha detto la sua sul crossover diretto da Zack Snyder.

«È interessante. È stato un film attesissimo, c’era più gente che voleva vederlo di qualsiasi altro film che ho fatto durante la mia carriera. È stato il più grosso successo della mia carriera, pur ricevendo così tante critiche negative. I fan però sono andati a vederlo e ho ricevuto tanti commenti positivi. È stato interessante, perché è stato giudicato più per i toni che per la sua messa in scena. Sembrava che la gente si aspettasse un tono più leggero, e l’ho trovato molto interessante. Il tono non è un aspetto qualitativo. È soggettivo, giusto? Certi toni possono andare bene per me e non per te. E i toni del film erano molto in linea con il libro di Frank Miller [The Dark Knight Returns, ndr], che ho amato. Sono felice che così tante persone abbiano apprezzato il film» ha commentato l’attore.

E alla domanda diretta se a lui fosse piaciuto o meno, Ben Affleck ha risposto «Sì, l’ho amato».

Cosa ne pensate?

Vi ricordiamo che Ben riprenderà il ruolo del Cavaliere Oscuro nel prossimo Justice League, in arrivo nelle nostre sale il  23 novembre 2017. Nel cast, tra gli altri, troveremo: Henry Cavill, Gal Gadot, Jason Momoa, Ezra Miller, Ray Fisher ed Amy Adams (qui il primo trailer in italiano).

Leggi anche Justice League, Ben Affleck parla della nuova Tactical Batsuit

Qui di seguito la video-intervista:

Fonte: CBM

© RIPRODUZIONE RISERVATA