Tra gli impegni in casa Marvel con l’attesissimo Doctor Strange e i misteri da risolvere per BBC in Sherlock, Benedict Cumberbatch è stato anche scelto come protagonista del drammatico Il mago della guerra, trasposizione cinematografica dell’omonimo romanzo scritto da David Fisher edito in italia da Longanesi.

Il film, proprio come il libro, racconta la vera storia di Jasper Maskelyne, un illusionista che ha collaborato con le forze alleate nel corso della Seconda Guerra Mondiale per sconfiggere la minaccia nazista. Maskelyne aveva organizzato una task force di altri undici maghi nota come “The Magician Gang”, utilizzando le arti illusorie per nascondere equipaggiamenti e truppe, creando anche falsi obiettivi per ingannare il nemico. La Magician Band riuscì a nascondere il Porto di Alessandria e il Canale di Suez, dove ad aspettare i nazisti c’erano 1.500 uomini con 1.000 cannoni e carri armati, cambiando in parte anche la marea della guerra e mettendo in seria difficoltà il Generale Rommel e i tedeschi nel Nord Africa.

Una storia davvero incredibile, scritta per il grande schermo da Gary Whitta, già dietro allo script di Star Wars: Rogue One. La storia di Maskelyne, comunque, girava da tempo tra gli studios di Hollywood, e già nel 2003 si era pensato a una trasposizione diretta da Peter Weir (Master and Commander) e con protagonista Tom Cruise, poi naufragata.

Il mago della Guerra è attualmente alla ricerca di un regista.

Fonte: Collider 

© RIPRODUZIONE RISERVATA