Un cartello appeso alle proprie spalle, con il numero a cui mandare un sms per donare alla ricerca sulla SLA; una maglietta e un paio di pantaloni. Si presenta così Benedict Cumberbatch, dopo essere stato nominato ben tre volte all’Ice Bucket Challenge. Chiede scusa, perché è passato un giorno – e quindi sì, ha donato; e si lascia annaffiare per bene, come tutti. Poi fa le sue nomination.

Il problema (per Cumberbatch, ndr)? Il video non finisce qui. Per altre quattro volte, l’attore inglese viene “inseguito”, quasi letteralmente, e colpito da secchiate di acqua e ghiaccio. Una volta in bagno, un’altra mentre è al telefono; un’altra ancora mentre è sulla moto, e l’ultima… L’ultima scopritela da voi. Il video è qui sotto.

Leggi anche: L’Ice Bucket Challenge di Chris Evans

© RIPRODUZIONE RISERVATA