Roberto Benigni torna in Tv. I prossimi 15 e 16 dicembre, su Raiuno, andrà in onda un nuovo spettacolo dell’artista, che dopo la Divina Commedia e la Costituzione, ha deciso di portare in scena i Dieci Comandamenti. Un tema impegnativo, tanto che il comico ha subito sdrammatizzato: “per non montarmi la testa l’anno prossimo farò l’esegesi dei sette nani, ho certe notizie su Brontolo…”

Ma ha poi aggiunto: «I dieci comandamenti sono il più grande spettacolo del mondo, in cui l’amore diventa legge, è l’opera per eccellenza anche se in questo caso l’opera non ha superato l’autore perché i 10 comandamenti li ha scritti proprio Dio col suo dito. La Bibbia è il libro più famoso del mondo. I comandamenti sono uno più bello dell’altro. Hanno segnato la storia di tutto l’Occidente, la morale, l’etica».

Ma non solo televisione, il regista e attore ha anche in progetto di tornare presto al cinema: «Siamo nella fase del soggetto. Tv e cinema sono così vicini ma molto distanti sulla forma. Le serie tv hanno uno stile nuovo che da modo a tutto al cast tecnico e letterario di esprimersi al meglio. Il cinema resta un’altra cosa dominata dalla legge aurea di un racconto entro le due ore, due ore e un quarto. La tv è l’opposto del cinema e io le amo entrambe».

Fonte: Corriere della Sera

© RIPRODUZIONE RISERVATA