Come ormai sappiamo, il prossimo film di Paolo Sorrentino, Loro, ruoterà attorno a Silvio Berlusconi, il quale sarà interpretato, per l’occasione, da Toni Servillo.

E se pensate che l’ex Premier possa in qualche modo sentirsi a disagio per essere stato scelto come soggetto di un autore così importante, beh, vi sbagliate di grosso, dato che come riporta Il Messaggero, l’uomo sarebbe addirittura esaltatissimo e al settimo cielo!

Stando al quotidiano, il regista e il politico si sarebbero incontrati a Palazzo Grazioli. «Lei è un regista straordinario, il mio preferito in assoluto, ho visto tutti i suoi film, le metto a disposizione tutto quel che vuole», avrebbe detto un euforico Silvio al cineasta premio Oscar, aggiungendo inoltre: «Se lo desidera le permetto di girare a Villa Certosa o nel mausoleo di famiglia ad Arcore».

Insomma, evidentemente Berlusconi non ha la minima paura che Sorrentino possa in qualche modo metterlo sotto una luce cattiva col suo film, e sarebbe addirittura disponibile ad aprirgli i cancelli della propria dimora! Chissà che cosa ne uscirà fuori? Per il momento, non ci rimane che attendere con grande curiosità…

Fonte: Il Messaggero

© RIPRODUZIONE RISERVATA