Sono stati assegnati ieri a Sorrento, nella mattinata conclusiva delle Giornate Professionali, i Biglietti d’Oro ai cinema che hanno totalizzato più spettatori nell’anno. I cinema sono stati suddivisi in tre categorie: monosale, multisale da due a quattro schermi e multisale da cinque a sette schermi. Tra le monosale, per i comuni fino a 50mila abitanti ha vinto il cinema Armida di Sorrento (nella foto); per i comuni da 50mila a 200mila abitanti l’Odeon di Vicenza; per i comuni da 200mila a 300mila abitanti l’Arlecchino da Bologna; per i comuni di oltre 500mila abitanti il King di Palermo. Per le multisale da due a quattro schermi hanno vinto: per i comuni fino a 50mila abitanti il multiplex Giometti di Matelica, per i comuni da 50mila a 200mila abitanti l’Odeon di Pisa, per i comuni da 200mila a 500mila abitanti il Capitol di Bologna e per i comuni di oltre 500mila abitanti l’Anteo Spazio Cinema di Milano. Per le multisale da cinque a sette schermi i premi sono andati alla Multisala King di Lonato per i comuni fino a 50mila abitanti; al multiplex The Space Cinema di Grosseto per i comuni da 50mila a 200mila abitanti; al multicinema Galleria di Bari per i comuni da 200mila a 500mila abitanti; al cinema Reposi di Torino per i comuni di oltre 500mila abitanti. Infine, per le strutture da otto a 14 schermi il Biglietto d’Oro è andato a UGC Porte di Roma; per i cinema da più di 15 schermi il premio è stato assegnato a The Space Parco de’ Medici di Roma; per i cinema che hanno realizzato la media schermo più alta il premio è andato al multiplex The Space di Napoli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA