La vita di Bill Murray è una vita stupenda, ricca di avventure. No, non per la sua carriera come attore. Ma per la sua capacità di adattarsi, di “saper cogliere l’attimo”. Durante un’intervista in radio, a Murray è stato chiesto perché non abbia una compagna. L’attore, in tutta risposta, ha detto: «non penso di essere solo. Sarebbe stupendo fare alcune di quelle cose e avere un appuntamento, avere qualcuno da portare [al matrimonio di George Clooney]. Sarebbe divertente dire, “ehi, questo sarà divertente! Andiamo a fare un tour in giro per il mondo sui campi di golf!” Ma ci sono un sacco di cose che non sto facendo, e di cui ho bisogno […]. Come lavorare su me stesso o qualcosa del genere… essere più connesso con il mio io. Non ho problemi con le persone. Ho problemi solo con me stesso».

«Quello che ferma ciascuno di noi è […] che noi non siamo chi pensiamo di essere. Non siamo stupendi come crediamo. È un po’ shockante… e difficile». Insomma, perché cercare una dolce metà – quando «ho anche dei figli, dei bambini, a cui badare, di cui sono responsabile» – quando chi si vuole conoscere è solamente se stessi?

Leggi anche: Bill Murray canta Bob Dylan nella nuova clip di St. Vincent

Fonte: Vanity Fair

© RIPRODUZIONE RISERVATA