Ai microfoni dei Deadline, Kevin Feige ha rilasciato un’intervista in cui ha parlato dei piani della Marvel per Black Panther 2 dopo la morte di Chadwick Boseman. Il capo dei Marvel Studios ha confermato che non ci sarà un recasting dell’attore scomparso alcuni mesi fa.

«Molte cose dei fumetti e del primo film parlano del Wakanda – ha detto Feige – Il Wakanda è ancora un posto da esplorare, con tantissimi personaggi e sottoculture molto diversi. Questo è sempre stato fin dall’inizio il focus principale della storia. Non avremo Chadwick in CGI e non faremo un recasting di T’Challa. Ryan Coogler sta lavorando molto duramente sullo script con tutto il rispetto, l’amore e la genialità che ha, il che ci dà molto conforto. Per cui abbiamo sempre voluto espandere la mitologia e l’ispirazione di Wakanda. E c’è anche il dovere di onorare e rispettare gli insegnamenti di Chad».

La dirigente dei Marvel Studios Victoria Alonso ha confermato che lo studio non avrebbe utilizzato effetti visivi per ricreare in digitale le sembianze del defunto attore per il film. «No. C’è solo un Chadwick, e non è con noi – ha dettoIl nostro re, sfortunatamente, è morto nella vita reale, non solo nella narrativa, e ci stiamo prendendo un po ‘di tempo per vedere come torniamo alla storia e cosa facciamo per onorare questo capitolo di ciò che ci è successo che è stato così inaspettato, così doloroso, così terribile, davvero».

Black Panther 2, lo ricordiamo, ha un’uscita nei cinema attualmente previsto per il rilascio l’8 luglio 2022.

Fonte: Deadline

© RIPRODUZIONE RISERVATA