Lo scorso fine settimana Elysium ha fatto capolino nelle sale italiane e la risposta del pubblico è stata discreta: 1,5 milioni di euro incassati nei primi 4 giorni di programmazione, cifra che ha permesso al nuovo sci-fi di Neill Blomkamp con Matt Damon e Jodie Foster di esordire subito in testa alla classifica dei film più visti, davanti al prequel della Pixar Monsters University (1,32 milioni di euro) e l’altra nuova entrata del weekend, Shadowhunters: Città di ossa (722 mila euro), lo young adult tratto dalla serie di romanzi urban fantasy di Cassandra Clare.

Ai piedi del podio scende il fenomeno horror Usa L’evocazione – The Conjuring (572 mila euro), seguito da Turbo (517 mila euro) e Red 2 (348 mila euro): pellicole i cui incassi sono tutti in calo rispetto a settimana scorsa, così come l’andamento complessivo della top ten, in perdita del 10%. Il confronto con il 2012 poi, in cui nello stesso periodo dominavano film come Il Cavaliere oscuro – Il ritorno e Madagascar 3 (che avevano rispettivamente portato a casa 4,9 e 4,8 milioni di euro), risulta abbastanza impietoso.

Ora l’estate è finita e staremo a vedere se il rientro a casa degli italiani contribuirà a far risalire un po’ i numeri.

Sotto, la classifica italiana completa dal 29 agosto all’1 settembre:

  1. Elysium (1,5 milioni di euro; new entry)
  2. Monsters University (1,32 milioni di euro; 5,8 milioni in due settimane)
  3. Shadowhunters: Città di ossa (722 mila euro; new entry; 952 mila euro in 5 giorni)
  4. L’evocazione – The Conjuring (572 mila euro; 2,5 milioni di euro in 2 settimane)
  5. Turbo (517 mila euro; 3,2 milioni di euro in 2 settimane)
  6. Red 2 (348 mila euro; 1,8 milioni di euro in 2 settimane)
  7. In Trance (137 mila euro; new entry)
  8. La variabile umana (75 mila euro; new entry)
  9. Una canzone per Marion (63,4 mila euro; new entry)
  10. Titeuf – Il film (53,7 mila euro; 223 mila euro in sei settimane)

Fonte: Cinetel

© RIPRODUZIONE RISERVATA