Quasi 3 milioni di euro nella prima settimana di programmazione, la media per sala più alta dell’ultimo weekend (2.705 euro) e un avversario come Heart of the Sea di Ron Howard lasciato alle spalle: questo è quanto realizzato da Il professor Cenerentolo, nuovo film di e con Leonardo Pieraccioni uscito lo scorso 7 dicembre e ora in vetta al box office italiano, aspettando Star Wars: Il risveglio della Forza, pronto a sbarcare al cinema il 16 dicembre. Sarà interessante vedere con quale livello di magnitudo il film di J.J. Abrams si abbatterà sul botteghino nostrano (se la vedrà con Il ponte delle spie di Spielberg, Irrational Man di Woody Allen e il cinepanettone Vacanze ai Caraibi) e mondiale, ma per ora i numeri dicono che la comicità made in Italy non smette di portare pubblico in sala (e a gennaio arriva Zalone…).

Le origini di Moby Dick scende dunque in seconda posizione, aggiungendo al suo tesoretto (3,6 milioni di euro) altri 960 mila euro; sul gradino più basso del podio, invece, Chiamatemi Francesco, il film sulla vita del papa firmato Daniele Lucchetti, che in due settimane ha incassato più di 3 milioni di euro. Seguono Belle & Sebastien – L’avventura continua (1,2 milioni di euro in 6 giorni) e Il viaggio di Arlo (4,8 milioni di euro in 3 settimane). Hunger Games: Il canto della rivolta – Parte 2 dopo 4 settimane è arrivato a quota 8 milioni di euro: ancora un milione ed eguaglierà il record della Parte 1.

Sotto, la top ten italiana completa dal 10 al 13 dicembre 2015:

  1. Il professor Cenerentolo (1,4 milioni di euro; 2,8 milioni di euro in 7 giorni)
  2. Heart of the Sea – Le origini di Moby Dick (960 mila euro; 3,6 milioni di euro in 2 settimane)
  3. Chiamatemi Francesco (718 mila euro; 3,1 milioni di euro in 2 settimane)
  4. Belle & Sebastien – L’avventura continua (656 mila euro; 1,2 milioni di euro in sei giorni)
  5. Il viaggio di Arlo (523 mila euro; 4,8 milioni di euro in 3 settimane)
  6. Regression (280 mila euro; 1,1 milioni di euro in 2 settimane)
  7. Il sapore del successo (242 mila euro; 2 milioni di euro in 3 settimane)
  8. Hunger Games: Il canto della rivolta – Parte 2 (196 mila euro; 8 milioni di euro in 4 settimane)
  9. Dio esiste e vive a Bruxelles (170 mila euro; 712 mila euro in 3 settimane)
  10. The Visit (145 mila euro; 1,8 milioni di euro in 3 settimane)

Fonte: Cinetel

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA