Le aspettative per questo weekend lungo del Ringraziamento erano molto alte, tante new entry al box-office americano, e anche se non tutte hanno soddisfatto a pieno le previsioni, la Top 3 porta a casa più di 40 milioni di dollari a film in soli cinque giorni, registrando un notevole incremento rispetto all’anno scorso.

Al primo posto troviamo ancora Hunger Games: Il canto della Rivolta – Parte 2, con ben 75.8 milioni di dollari in cinque giorni, di cui 51.6 milioni nel weekend. Il calo è notevole (quasi il 50% rispetto al weekend d’apertura), e in dieci giorni il film ha portato a casa negli States solo 198 milioni di dollari (il terzo capitolo nello stesso periodo era arrivato a quota 225 milioni di dollari). Nel mondo parliamo già di 440 milioni.

Debutta in seconda posizione Il Viaggio di Arlo, che incassa 55.6 milioni di dollari in cinque giorni e 39.1 milioni nel weekend. Si tratta del peggior debutto per un film Pixar dal flop del 1998 A Bug’s Life,rimane il fatto che ha registrato il quarto miglior weekend d’esordio di sempre durante il Ringraziamento e probabilmente migliorerà nelle prossime settimane.

In terza posizione un’altra new entry, Creed. Il film diretto da Ryan Coogler incassa 30.1 milioni di dollari nel weekend (42.6 in cinque giorni). Davvero un ottimo risultato per la Warner Bros.!

In quarta posizione troviamo SPECTRE, che incassa altri 18.2 milioni di dollari nei cinque giorni e 12.8 milioni nel weekend. Nel mondo il 24esimo film dedicato a James Bond ha raccolto quasi 750 milioni di dollari. Al quinto posto troviamo ancora Snoopy & Friends: Il film dei Peanuts, che incassa altri 9.7  milioni nel weekend (13.6 in cinque giorni). Scende, invece, in sesta posizione la commedia The Night Before, che raccoglie solo 8.2 milioni nel weekend e 11.5 milioni di dollari in cinque giorni (in due settimane solo 24 milioni di dollari).

Al settimo posto Il Segreto dei suoi Occhi, che incassa 4.5 milioni di dollari nel weekend (6 milioni di dollari in cinque giorni) per un totale di 14 milioni. A seguire Spotlight, che distribuito ora in quasi 900 sale, incassa altri 4.5 nel weekend e 5.7 milioni in cinque giorni (ora sono 12.3 i milioni complessivi). In nona posizione Brooklyn che porta a casa 3.8 milioni di dollari nel weekend (4.9 milioni in cinque giorni). In chiusura troviamo ancora Sopravvissuto – The Martian, che raggiunge i 219 milioni di dollari negli USA incassando 4.5 milioni in cinque giorni (3.3 nel weekend).

Ma le new entry del weekend non sono finite qui, Victor Frankenstein apre in dodicesima posizione e si prospetta uno dei flop più colossali dell’anno, ottenendo uno dei peggiori esordi di sempre: 3.5 milioni di dollari in cinque giorni e 2.3 nel weekend.

Da sottolineare, invece, l’uscita di The Danish Girl. In sole quattro sale tra Los Angeles e New York il film incassa 185mila dollari, una media di circa 46mila dollari per sala.

Ecco la Top 10 completa:

1.         Hunger Games: Il canto della Rivolta – Parte 2 ($51,600,000, $198.3 in due settimane)

2.         Il Viaggio di Arlo ($39,192,000, $55.5 in quattro giorni)

3.         Creed ($30,120,000, $42.6 in quattro giorni)

4.         SPECTRE ($12,800,000, $176 in quattro settimane)

5.         Snoopy & Friends: il Film dei Peanuts ($9,700,000, $116.7 in quattro settimane)

6.        The Night Before ($8,200,000, $24.1 in due settimane)

7.         Il Segreto dei Suoi Occhi ($4,502,000, $18 in due settimane)

8.        Spotlight ($4,495,000, $12.3 in quattro settimane)

9.        Brooklyn ($3,832,000, $7.2 in quattro settimane)

10.      Sopravvissuto – The Martian ($3,300,000, $218.6 in nove settimane)

Fonte: BoxOfficeMojo

© RIPRODUZIONE RISERVATA