Ufficialmente in America esce oggi, ma alcuni cinema da ieri stanno proiettando le anteprime serali di L’Uomo d’Acciaio. E la partenza al box office è da urlo: 21 milioni di dollari già incassati, di cui 9 milioni per gli spettacoli di mezzanotte più 12 milioni delle proiezioni che partivano dalle 19. Sommati alle cifre che registrerà da stasera in oltre 4200 sale (si prevedono circa 120-130 milioni di dollari), il cinecomic di Zack Snyder rischia seriamente di diventare fin dall’esordio il più grande successo del mese di giugno di sempre, superando i 102 milioni di dollari che il precedente capitolo di Bryan Singer, Superman Returns, aveva incassato all’opening weekend. Attualmente il film che detiene la miglior partenza a giugno è Toy Story 3, che nel 2010 incassò 110,3 milioni di dollari. Transformers – La vendetta del caduto, invece, ha il miglior esordio in tre giorni, con 127,8 milioni.

Il merito di un simile debutto va ovviamente attribuito alla snervante attesa dei fan per il film, alimentata dalla campagna promozionale della Warner Bros. che, dopo un inizio piuttosto soft, negli ultimi mesi si è fatta martellante e strategicamente perfetta. In Italia uscirà tra meno di una settimana, giovedì 20 giugno. Il prossimo weekend potremo analizzare gli effetti che il passaggio di Superman produrrà anche nelle nostre sale.

Visita la nostra sezione dedicata a L’Uomo d’Acciaio
Leggi il post sul blog di Luca Maragno dedicato al nuovo Superman di Snyder 

Fonte: Boxofficemojo

© RIPRODUZIONE RISERVATA