Ottimo weekend quello appena passato per il cinema americano, in un fine settimana che ha visto contendersi la prima posizione due commedie R-rated, Ted e Magic Mike. Ed è proprio la commedia con protagonista un simpatico e irriverente pupazzo, diretta dal creatore de I Griffin Seth MacFarlane e con protagonisti Mark Wahlberg e Mila Kunis, a vincere il weekend e a gudagnare 54,1 milioni di dollari, diventando il miglior esordio di sempre per una commedia R-rated totalmente originale (non sequel). Incasso al di sopra delle aspettative anche quello di Magic Mike, che si aggiudica il secondo posto  con 39,1 milioni di dollari: costato solo 8 milioni di dollari, la commedia si posiziona tra i 25 migliori esordi di sempre per un film vietato ai minori non accompagnati.

Scivola in terza posizione, mantenendo comunque un buon incasso, il nuovo film d’animazione Pixar Ribelle – The Brave che guadagna altri 34 milioni di dollari, per un totale di 131,6 milioni di dollari in due settimane. Buon incasso, 26,3 milioni di dollari, anche per Madea Witness Protection, saga comedy diretta, prodotta e interpretata da Tyler Perry, che si posiziona in quarta posizione, facendo scendere al quinto posto il nuovo capitolo del cartone Madagascar 3: Ricercati in Europa, che con 11,8 milioni di dollari, arriva a 180 milioni di dollari guadagnati in quattro settimane.

Sesto posto per la pellicola prodotta da Tim Burton e diretta da Timur Bekmambetov La leggenda del cacciatore di vampiri 3D che ha guadagnato solo 6 milioni in questo secondo weekend, per un totale di 29 milioni in 10 giorni. Settima posizione per il kolossal fantascientifico Prometheus (4,9 milioni di dollari per un totale di 118,2 milioni di dollari in quattro settimane), seguito dal nuovo film di Wes Anderson Moonrise Kingdom (4,8 milioni di dollari). Chiudono la classifica Biancaneve e il cacciatore, che con 4,4 milioni di dollari, arriva a un totale di 145,5 milioni di dollari guadagnati in cinque settimane, e la new entry People Like Us, film diretto da Alex Kurtzman che non è andato oltre i 4,3 milioni di dollari.

Escono dalla classifica The Avengers (606,2 milioni di dollari in nove settimane, il terzo film della storia del cinema a superare quota 600 milioni di dollari negli Stati Uniti, dopo Titanic e Avatar), Men in Black III (169,6 milioni di dollari in sei settimane), Rock of Ages (34,9 milioni di dollari in tre settimane) e That’s my boy (34,3 milioni di dollari in tre settimane).

Sicuramente la prossima settimana il box office cambierà, vista l’uscita di The Amazing Spider-Man: il reboot dell’Uomo Ragno, in alcuni paesi asiatici dove il kolossal è già stato distribuito, ha ottenuto un incasso elevatissimo, 50,2 i milioni raccolti. La Corea del Sud è il paese dove gli incassi sono stati superiori, 13,4 milioni di dollari, il terzo migliore esordio di sempre per un film Hollywoodiano, e un risultato del 10% superiore a quello di The Avengers. Ora bisogna solo attendere l’uscita americana ed europea.

La top-ten americana dal 30 giugno al 1 luglio 2012 (in dollari):

  1. Ted (54,1 milioni di dollari; new entry)
  2. Magic Mike (39,1 milioni di dollari; new entry)
  3. Ribelle – The Brave (34 milioni di dollari; 131,6 milioni di dollari in due settimane)
  4. Madea’s Witness Protection (26,3 milioni di dollari; new entry)
  5. Madagascar 3: Ricercati in Europa (11,8 milioni di dollari; 180 milioni di dollari in quattro settimane)
  6. La leggenda del cacciatore di vampiri 3D (6 milioni di dollari; 29 milioni di dollari in due settimane)
  7. Prometheus (4,9 milioni di dollari; 118,2 milioni di dollari in quattro settimane)
  8. Moonrise Kingdom (4,8 milioni di dollari; 18,4 milioni di dollari in sei settimane)
  9. Biancaneve e il cacciatore (4,4 milioni di dollari; 145,5 milioni di dollari in cinque settimane)
  10. People Like Us (4,3 milioni di dollari; new entry)

Fonte: BoxOfficeMojo, Superherohype

© RIPRODUZIONE RISERVATA