La season finale della quinta e ultima stagione ha scritto la parola fine su Breaking Bad. Addio a Walter White, dunque, e al suo carismatico interprete, Bryan Cranston (e qui trovate quali sono, secondo noi, le 5 ragioni per cui è già nella storia della tv). Sebbene sia praticamente impossibile immaginare l’ex professore di chimica trasformato in uno spacciatore di meth con un altro volto, sappiate che Cranston non è stata la prima scelta per il ruolo. AMC e Sony Production Television, infatti, avevano in mente altri due nomi: John Cusack e Matthew Broderick. A svelarlo è The Hollywood Reporter, che ricorda come, all’inizio, i produttori avessero in mente l’immagine di Cranston nei panni del maldestro papà di Malcolm, per questo non credevano riuscisse ad essere convincente con un personaggio come White. Dunque pensarono a due nomi più importanti, ma quando Broderick e Cusack rifiutarono, fu Vince Gilligan, la mente dietro Breaking Bad, a spingere per Bryan, che nel 1998 aveva reclutato per un episodio di X-Files, dov’era un uomo vittima delle radiazioni. Quella performance convinse tutti. Il resto è storia.

Sotto, John Cusack e Matthew Broderick:

Fonte: THR
Foto: Getty Images

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA