Bridget Jones 3 dovrà fare a meno di Hugh Grant. L’attore che ha interpretato l’editore mascalzone Daniel Cleaver nei primi due film ha già rassegnato le dimissioni. Grant, intervistato da Free Radio, ha dichiarato.: «Ho deciso di non farlo. Credo che stiano andando avanti con il progetto senza il personaggio di Daniel. Il libro da cui è tratto è fantastico, ma la sceneggiatura che ho letto qualche tempo fa è completamente diversa».

Alla base della rinuncia del celebre attore britannico ci sarebbe dunque la debolezza dello script.  Il diario di Bridget Jones è uscito al cinema nel 2001 e il sequel Che pasticcio Bridget Jones nel 2004. In entrambi i casi la trama ruotava attorno alle liti tra Colin Firth e Hugh Grant per conquistare la goffa Renee Zellweger.

Il terzo film sarà basato sul terzo romanzo di Helen Fielding, Bridget Jones: Mad About the Boy e dovrebbe parlare di Bridget alle prese con la gravidanza. Il titolo provvisorio al momento è “Bridget Jones’s Baby”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA