Il regista Emiliano Cribari ha battuto oggi il primo ciak del suo nuovo film Brokers, eroi per gioco, con Fabrizio Rizzolo, Riccardo Leto, Annamaria Malipiero, Sergio Muniz, Diego Casale & Fabio Rossini e Giovanni Boni tra gli interpreti principali. Protagonista di questa commedia agro-dolce è un professore universitario con una forte passione per il mondo borsistico. Questo “hobby” lo condurrà alla rovina costringendolo a cambiare vita di punto in bianco. Trasferitosi nella scuola di un paese di provincia si reinventerà maestro di una piccola scuola, dove proverà a insegnare ai bambini la matematica “creativa” applicata al gioco virtuale in Borsa. La simulazione virtuale si tramuterà in realtà, innescando a catena una serie di eventi che trasformeranno le abitudini e il volto di un intero paese, i rapporti, il modo di pensare e la vita di ognuno. Una storia di riscatto individuale e collettivo assume così la forma di una favola moderna capace di trasformare tutti i protagonisti, adulti e bambini. Prodotto dalla torinese Dgt Network e dai francesi di Artistic Image, questo è il quinto lungometraggio di Emiliano Cribari, scritto da Riccardo Leto, prevede cinque settimane di riprese nel borgo medioevale di Zuccarello, in Liguria e due code a Torino e Parigi. L’intera lavorazione del film sarà sottoposta ad un nuovo esperimento mediatico: la registrazione in tempo reale di tutto quello che succede sul set attraverso numerose postazioni attrezzate di telecamere ad alta definizione. Il pubblico della Rete potrà così non solo seguire le riprese, ma anche inviare gli sms agli attori ed interagire con il set collegandosi al sito www.dgt-produzioni.com. L’iniziativa prende spunto da un momento della trama del film in cui il paese, arricchitosi improvvisamente per una serie di fortunate operazioni in Borsa, viene preso d’assalto dai network che lo trasformano nell’evento mediatico del momento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA