È passato ieri in commissione di revisione Brotherhood, il film vincitore dell’ultimo Festival di Roma. Disribuito da Lucky Red dal 2 luglio, il film diretto dall’italo danese Nicolo Donato sarà vietato ai minori di 14 anni (e non ai 18, come scritto da alcune agenzie di stampa).
Al centro di Brotherhood due giovani naziskin omosessuali, che fanno parte di un gruppo violento e vivono una storia d’amore segreta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA