Il miliardario e filantropo Yu Panglin, proprietario di una casa di due piani di Hong Kong appartenuta a Bruce Lee (nella foto), ha annunciato l’intenzione di trasformarla in un museo dedicato al leggendario campione di arti marziali, se la comunità locale manifesterà interessamento per l’iniziativa. In un primo momento, Panglin aveva pensato di metterla in vendita e aveva ricevuto anche un’offerta da 13 milioni di dollari, ma poi ha deciso di tornare sui suoi passi e di donarla alla città di Kowloon, se questa raccoglierà il suo invito. Un mito, quello di Bruce Lee, che non sembra destinato a tramontare neanche a Hollywood, dove è in pre-produzione il film The Green Hornet, tratto dall’omonima serie cult trasmessa dalla ABC negli anni ’60 dedicata a un eroe mascherato che combatteva il crimine di notte affiancato dal suo fedele maestro di arti marziali, interpretato proprio da Lee. Il suo ruolo potrebbe ora andare a Stephen Chow, la star di Kung Fusion, mentre il protagonista principale sarà probabilmente Seth Rogen (Molto incinta), impegnato anche nella stesura della sceneggiatura.

Da.Mo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA