Nel 2003 è stato realizzato per il canale SciFi il remake della popolare serie televisiva di fantascienza Battlestar Galactica (nella seconda foto a sinistra, il cast originale) suddiviso in 4 stagioni, l’ultima delle quali è prevista per il gennaio 2009 (nella terza foto), e diretto da uno degli sceneggiatori di Star Trek, Ronald Moore. Il vero progetto originale risale però a due anni prima, nel 2001, quando al regista Bryan Singer (X-Men, Superman Returns) era stata affidata la realizzazione di un sequel del successo degli anni ’70 ma il progetto fu bloccato dopo gli attacchi terroristici che scossero l’America e il mondo intero l’11 settembre di quello stesso anno (nella prima foto a destra, il concept art degli ambienti). La storia avrebbe ripreso a vent’anni di distanza dalla conclusione e sarebbe stata ambientata in una società in decadenza, prossima a un attacco distruttivo da parte di nemici: le troppe analogie con quanto accaduto l’11 settembre spinsero la Fox a rimandare la trasmissione dell’episodio pilota e a sospendere la realizzazione dell’intera serie. Accantonato Battlestar Galactica, Singer si buttò a capofitto nella regia di X-Men 2, di cui aveva diretto il primo episodio nel 2000.

Iv.Ro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA