Sono parole dure quelle che spende Susan Sarandon nei confronti di Woody Allen. Entrambi si trovano a Cannes in questi giorni, il regista ha aperto la manifestazione con il suo nuovo film, Café Society (qui la nostra recensione), mentre l’attrice ha partecipato a un incontro in occasione del secondo summit Women in Motion organizzato da Variety durante il festival e che tiene alto il tema dell’importanza delle donne nell’industria cinematografica.

«Non ho nulla di buono da dire su di lui», ha dichiarato l’attrice «Credo che abbia abusato sessualmente di una bambina e non credo proprio che questo sia giusto».

Nei giorni scorsi Ronan Farrow, il figlio avuto dal regista con Mia Farrow, lo aveva accusato in pubblico di aver abusato della sorella adottiva, scandalo che aveva  Blake Lively si era indignata per una battuta sull’accaduto fatta dal conduttore della cerimonia d’apertura, Laurent Lafitte.

Come lei, molte attrici e colleghi di Woody lo hanno sempre difeso:

  • «Credo nel mio amico» – Diane Keaton
  • «Non conosco nessuna delle persone coinvolte. Non posso giudicare, sarebbe semplicemente sbagliato» – Kristen Stewart
  • «Per convincermi che abbia davvero abusato di una bambina ci vorrebbero delle prove schiaccianti» – Wallace Shawn
  • «Sbagliate a pensare che abbiamo un ruolo in questa faccenda così personale e di famiglia» – Alec Baldwin
  • «È chiaramente una situazione dolorosa per tutta la famiglia. Spero che possano trovare presto una soluzione e trovare così la pace» – Cate Blanchett
  • «È tutta una supposizione. Sarebbe ridicolo se prendessi posizione in base a delle ipotesi» – Scarlett Johansson

Voi cosa ne pensate?

Fonte: Variety THR

Foto: Getty Images

© RIPRODUZIONE RISERVATA