Kristen Stewart sulla croisette

Abituata a presentarsi sul red carpet spettinata, in abiti sportivi e mai in tiro, non è un caso che Kristen Stewart non sia d’accordo sul dress code imposto dal Festival di Cannes.

Ecco quanto dichiarato dall’attrice durante un’intervista con l’Hollywood Reporter prima di presentare il suo cortometraggio Come Swim: «C’è sicuramente un dress code distinto, vero? La gente rimane sconvolta se non indossi tacchi, ma penso che non puoi più pretendere che la gente lo faccia. È un dato di fatto. Se non chiedete agli uomini di indossare tacchi e vestito, non potete chiederlo nemmeno a me… Anche quattro anni fa non era più una domanda, devi indossare un vestito. Ma ora, è fantastico: non devi più farlo!».

Già nel 2015 scoppiò la polemica sui tacchi quando un gruppo di spettatrici furono respinte alla prima di Carol perché non indossavano scarpe”adeguate”. Allora a rispondere fu Emily Blunt, che arrabbiata dichiarò: «Dovremmo indossare tutti delle ballerine». E il direttore generale del Festival, Thierry Frémaux si era difeso dicendo che «le voci secondo cui il Festival pretende i tacchi alti per le donne è infondata. L’unica esigenza sono smoking o abito da sera».

Ma nonostante potesse vestirsi come voleva, la Stewart si è presentata sulla croisette indossando tacchi e abito, non elegante quanto altre sue colleghe, ma sicuramente più chic del solito…

Qui la nostra sezione per rimanere sempre aggiornati sulla 70esima edizione del Festival di Cannes.

Qui di seguito l’intervista e una foto dell’attrice sul red carpet:

Kristen-Stewart-Cannes

Fonte: THR

© RIPRODUZIONE RISERVATA