Il vero trend di Cannes 2008? Il bacio saffico. Dopo le prodezze lesbo-catalane di Penélope Cruz e Scarlett Johansson in Vicky Cristina Barcelona (foto a destra) di Woody Allen, nelle ultime ore a far chiacchierare pubblico e stampa presenti sulla Croisette è il bacio tra la diva dei “telefoni bianchi” Luisa Ferida (alias Monica Bellucci) e una giovane di nome Desy in Sanguepazzo (a sinistra) di Marco Tullio Giordana, accolto ieri con 15 minuti di applausi. Se Penélope commentava con nonchalance da diva professionista la svolta omoerotica della sua Maria Elena nella sexy-comedy di Allen («Per lei è assolutamente normale vivere i sentimenti con due persone…»), oggi i riflettori sono puntati sulla sconosciuta Lavinia Longhi, ovvero la “ragazza del peccato” nel film di Giordana. Lei non può che schermirsi così: «L’idea di baciare la Bellucci mi sembrava davvero strana, ma lei mi ha messa assolutamente a mio agio». Come dire, tutto merito (o colpa) della Monica nazionale. Che in quanto a scene “scandolose” non è proprio una novellina…

Ma.Ca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA