A chi mai Benicio Del Toro, Palma per la sua camaleontica prova d’attore nel biopic-fiume Che, avrebbe dovuto dedicare il suo premio se non allo stesso Ernesto Che Guevara, senza cui il film non sarebbe mai esistito? Ma l’attore, già premio Oscar nel 2000 per Traffic, spende un appassionato ringraziamento anche per il regista del film, Steven Soderbergh: «Ci sono stati tanti momenti in cui ho pensato che non avrei mai potuto sostenere una sfida così impegnativa, ma è grazie a Steven che ce l’ho fatta: mi ha sempre spronato a non mollare e ad andare avanti». Tra le dichiarazioni più curiose della conferenza stampa con Del Toro, una è indirizzata (a sorpresa) al nostro Paolo Sorrentino, Premio della Giuria per Il Divo : «Le conseguenze dell’amore è un film che ho amato moltissimo e che ho visto molte volte».

Ma.To.

© RIPRODUZIONE RISERVATA