Sabato al Festival di Cannes è stato presentato il Cineporto della Film Commission Torino Piemonte, «un tassello importante dell’attività di Torino e del Piemonte nei confronti del cinema, che si inserisce nel quadro delle attività produttive della realtà di Torino», come dichiarato da Steve della Casa presidente della Film Commission. Il Cineporto, che sarà inaugurato a ottobre 2008, sarà un business center vicino al centro di Torino «pensato fin dalla fase di ideazione come la casa dei produttori, un punto di incontro per tutti coloro che scelgono di girare film nella città, un luogo aperto con la vocazione di raggruppare tutti quelli che lavorano nel cinema» ha affermato Giorgio Fossati, direttore della Film Commission. Realizzato con un investimento di circa 7 milioni di euro, il Cineporto nasce al posto di uno stabilimento dismesso destinato alla produzione del cotone, ristrutturato dall’architetto Armando Baietto, su un’area di 9.400 mq, di cui 6.300 al coperto. Nella struttura saranno disponibili 5 moduli autonomi dai 200 ai 500 mq predisposti ad ospitare altrettante produzioni contemporaneamente. Nei 18 blocchi che costituiscono il Cineporto sono presenti uffici di produzione, sale costumi, sale attrezzeria, sala cinema e visione giornalieri, sale conferenze, sale casting, area falegnameria, area lavanderia e un bar ristorante. Un’area è stata riservata alle società piemontesi che vorranno trasferirvi la propria sede.

Si.Mu.

© RIPRODUZIONE RISERVATA