In Francia nei primi quattro mesi dell’anno i film francesi hanno fatto registrare una quota di mercato del 62,9% contro il 53,9 nel quadrimestre 2007, complice lo straordinario risultato ottenuto dalla pellicola del francese Dany Boon Bienvenue chez les Ch’tis, che ha trainato il box office del periodo facendo crescere del 14% la frequentazionedelle sale. La pellicola è incentrata sulla vicenda del direttore di un ufficio postale che, dopo un imprevisto sul lavoro, viene trasferito in una fredda cittadina del nord della Francia in cui entrerà in contatto con la popolazione locale, gli Ch’tis, che parlano un dialetto inconprensibile. Nello stesso periodo i film Usa hanno totalizzato il 30,2% (era stato il 35,6% nel primo quadrimestre 2007). Sono alcuni dei dati resi noti dal CNC, il Centro Nazionale di Cinematografia francese, che ha anche annunciato che in Francia nel mese di aprile si sono venduti 15,9 milioni di biglietti, con un aumento del +30,5% rispetto all’aprile 2007. Complessivamente dal primo gennaio sono stati venduti 77,74 milioni di biglietti, +20,1% rispetto al primo quadrimestre del 2007.

Me.Va.

© RIPRODUZIONE RISERVATA