Dopo i fischi ricevuti alla proiezione di venerdì sera al Festival di Cannes, il fim di Gus Van SantSea of Trees viene presentato in conferenza stampa. Durante quest’appuntamento Matthew McConaughey, protagonista del film, dice la sua sul perché di tanta disapprovazione.

Qui puoi leggere la nostra recensione del film.

E dopo i vari «Ho veramente amato questo film, anche se molti miei colleghi sono in disaccordo cone me», una giornalista prende coraggio e chiede a Van Sant e McConaughey di commentare i fischi in sala.

«Ognuno al diritto di dire “booo” come ognuno ha il diritto di applaudire» dice Matthew McConaughey, ma prima che il moderatore potesse passare il microfono a un altro giornalista, Gus Van Sant ha preso la parola e ha detto la sua, in maniera un po’ incoerente e sconclusionata.

«Ho letto una recensione questa mattina, ed era una di quelle recensioni così definitiva, ho iniziato a pensare che tutti fossero quella persona che ha scritto quei giudizi, e ho pensato che è chiaro dove ci troviamo» ha detto. «Mi ricordo che c’era una situazione del genere dopo la proiezione di Elephant, ci sono stati pugni, veri e propri pugni. E questo è successo sempre a Cannes». In effetti, Elephant nel 2003 divise il pubblico, ma vinse comunque la Palma d’oro come miglior film e il premio per la miglior regia alla 56º edizione del festival.

Il film uscirà nelle sale in autunno, fino a quel momento potete vedere qui la video recensione del film.

Fonte: THR

Foto: Getty Images

© RIPRODUZIONE RISERVATA