Uno dei personaggi più apprezzati di Captain Marvel è stato senz’altro Talos, lo Skrull interpretato da Ben Mendelsohn che, presentato inizialmente come un villain, si rivela invece un prezioso amico, nonché alleato in battaglia, di Carol Danvers e Nick Fury.

Non solo. L’alieno mutaforma e sua moglie sono tornati anche nel secondo capitolo di Spider-Man per sostituire il capo dello S.H.I.E.L.D. e la collega Maria Hill, lasciando dunque intendere che i buoni rapporti tra gli Skrull e il pianeta Terra sono perdurati nel tempo. Eppure, sembra che in origine i Marvel Studios avessero in mente un epilogo decisamente diverso per Talos in Captain Marvel.

Non proprio quello che chiameremmo un lieto fine.

In una recente intervista con NME infatti, Ben Mendelsohn ha spiegato che lo Skrull “sarebbe dovuto morire più o meno a pagina 60 dello script”, ma fortunatamente, una successiva modifica della sceneggiatura gli ha consentito di cambiare il suo destino.  

Quanto all’atteso Captain Marvel 2, l’attore ha poi aggiunto: “Se quel ca**o di mutaforma avrà intenzione di rialzare nuovamente la sua brutta testa, allora anch’io farò del mio meglio per esserci.”

Insomma, a Mendelsohn non dispiacerebbe affatto tornare a vestire i panni di Talos. E voi? Vorreste vederlo ancora sul grande schermo?

© RIPRODUZIONE RISERVATA