Cara Delevingne ha partecipato recentemente allo show televisivo del mattino Good Day Sacramento, per parlare di Città di carta, di cui giorni fa c’è stata l’anteprima.

La Delevingne sembrava di un umore un po’ scontroso rispetto alla solita solarità. Le cose hanno iniziato subito ad andare storte, quando le è stato chiesto se avesse letto il libro, domanda a cui ha risposto negativamente, dicendo di aver fatto una sorta di lettura a volo d’uccello.

Quando uno dei conduttori le ha domandato se per lei sia più facile concentrarsi quando la sua agenda è fitta d’impegni, ha risposto: «No, non so dove sia venuta fuori questa. Amo quello che faccio. Non è così dura…».

Dopo che uno dei tre anchormen le ha fatto notare che all’anteprima del film era molto emozionata mentre durante l’intervista si è dimostrata annoiata, si è indispettita, replicando: «Veramente sono ancora piuttosto emozionata, ma forse avevo più energia. Sarà il mattino…».

Alla fine, uno dei presentatori ha chiesto se fosse irritata o se la colpa fosse loro, al che la giovane attrice è sbottata, dicendo: «No, penso che sia solo per colpa vostra» e poi ha borbottato sussurando quelli che probabilmente erano degli insulti.

Intanto in studio i conduttori hanno proseguito lo show, commentando la pessima attitudine di Cara. «Aveva un umore… Se ti danno 5 milioni di dollari per qualche settimana di lavoro, dovresti almeno fingere entusiasmo e dire “Ho adorato lavorare in questo film e con questo cast“». Difficile dire se fossero più insulse le domande dei presentatori o l’atteggiamento della Delevingne, così annoiato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA