Ieri si è svolta la protesta dei 40 dipendenti delle sale cinematografiche romane del Gruppo Cecchi Gori che hanno attuato una serrata in tutti i cinema (tra cui l’Admiral e l’Adriano) contro il mancato versamento degli stipendi da parte della curatela fallimentale che gestisce le sale. In serata i dipendenti si sono ritrovati al cinema Adriano. Alba Russo, dirigente del settore cinema, ha dichiarato al quotidiano La Repubblica di Roma: «Ci sono state proteste da parte centinaia di spettatori che avevano l’intenzione di venire all’Adriano e nelle altre sale. Siamo senza stipendio da mesi, la curatela fallimentale ci aveva promesso i pagamenti ma sembra che riceveremo soltanto il 70% degli stipendi di luglio».

Bo.Mv.

© RIPRODUZIONE RISERVATA