Nuova fatica da produttrice, per la bellissima Charlize Theron. L’attrice, forse per fronteggiare la scarsità di ruoli femminili proposti dal cinema hollywoodiano, da qualche anno è impegnata anche nella produzione, con titoli come Monster (con cui ha vinto l’Oscar come migliore interprete) e The Burning Plain. Dopo tanti film drammatici, stavolta la Theron ha scelto di acquisire i diritti, tramite la sua Denver and Delilah Films, di un romanzo satirico, Florence of Arabia di Christopher Buckley, storia di Florence Farfaletti (in pole per il ruolo, naturalmente, la Theron), una donna che lavora al Dipartimento di Stato statunitense e muove una vera battaglia per i diritti delle donne in Medio Oriente dopo che la sua migliore amica – andata in sposa a un principe arabo dell’immaginario paese di Wasabia – è condannata a morte. A rendere esilarante questa trama all’apparenza serissima sarà la penna di Dean Craig, già sceneggiatore della commedia Funeral Party, grande successo internazionale del 2007.

© RIPRODUZIONE RISERVATA