«La gente adora i tuoi occhioni!» dice Walter Keane a sua moglie Margareth. Senza riferirsi agli occhi azzurri della donna, ma a quelli dei bambini dei suoi quadri, grandi ed espressivi. Opere d’arte che divennero un vero e proprio fenomeno negli Stati Uniti tra il 1960 e il 1970, della cui paternità, però, si appropriò il marito. La scusa? Il nome di una donna non vende. La bugia immerse i coniugi nel lusso, ma poco a poco ne sgretolò il matrimonio, dando vita a una battaglia legale con Margareth decisa a riprendersi ciò che Walter le aveva tolto. La sua anima da artista.

Il genio visionario di Tim Burton porta al cinema questa storia vera con due grandi protagonisti, Amy Adams e Christoph Waltz, nelle sale italiane dal primo gennaio 2015. Online è stato diffuso il trailer italiano, che trovate qui sotto:

© RIPRODUZIONE RISERVATA