The Flowers of War è un film che mette insieme due grandi personalità del cinema contemporaneo. Il cineasta cinese Yimou Zhang, autore di capolavori quali Lanterne Rosse e La foresta dei pugnali volanti, e il carismatico attore gallese Christian Bale. L’occasione di questa inedita collaborazione tra il grande regista asiatico e Bale, viene dalla stessa vicenda narrata in The Flowers of War. Un film storico che racconta l’avventura di un giovane uomo d’affari occidentale nella Cina della fine degli anni Trenta, stretta nella morsa della crudele occupazione nipponica. Giunto nella città di Nanchino per seppellire un missionario cristiano che gestiva una scuola per ragazze, l’impresario di pompe funebri John (Christian Bale), invece di gestire i propri affari, si trova a dover affrontare le terribili conseguenze dell’assedio giapponese in Cina. Nella città è in corso un massacro (conosciuto come lo Stupro di Nanchino) a danno delle locali popolazioni civili. Smessi gli abiti “laici”, John si traveste da sacerdote per assumere un ruolo di mediatore e tentare così di salvare il maggior numero di donne e bambine, divenute bersagli e vittime principali dei terribili episodi di violenza, compiuti dalle ferocissime truppe giapponesi.

The flowers of war è un vero e proprio kolossal che, con un budget di produzione di circa 90 milioni di dollari, cambia anche i soliti standard produttivi di Pechino, dove è sempre stato semplice ottenere maestranze e comparse a basso costo. La pellicola girata dal maestro Yimou Zhang, tra la Cina continentale e Hong Kong in 164 giorni di lavorazione, uscirà nelle sale cinematografiche cinesi il 16 dicembre prossimo. In attesa di sapere la data di uscita italiana e nel resto del mondo, vi proponiamo la prima locandina del film. Nel poster in caratteri cinesi  si scorge il personaggio di Christian Bale in abiti talari fissare la giovane donna in primo piano.

Guarda la locandina di The flowers of war:

(Fonte Recentmovieposters)

Guarda le prime foto del film

© RIPRODUZIONE RISERVATA