Il regista Christopher Nolan è stato ospite del programma Newsnight della BBC, dove ha parlato del suo amore per la pellicola e la necessità di preservarla. Dopo circa 30 minuti, però, Nolan è stato intervistato dal giornalista Stephen Smith, che gli ha domandato se le persone che hanno amato Interstellar gli abbiano poi chiesto qualche spiegazione in merito. Il regista ha risposto: «Ho questo tipo di rapporto con ognuno dei miei film. Cioè, c’è ancora gente che mi fa domande su Inception!».

Il regista ha poi continuato: «Quando cerchi di fare un film di una certa densità, il pubblico -in una qualche misura- si dividerà sempre. Ma finché riusciranno a tirarne fuori qualcosa, anche domande, allora so che sto facendo la cosa giusta». Infine, dato che Sam Mendes non sarà il regista del prossimo film su Bond, a Nolan è stato chiesto se fosse interessato a prendere le redini del franchise: «È grandioso, e io sono cresciuto amando tutti i film della serie», ha ammesso il regista: «Sembra che stiano facendo tutto meravigliosamente senza di me».

Smith, però, insistendo, ha esclamato che la risposta di Nolan non fosse un “no“, sentendosi subito rispondere: «Non è un no, ma non è neanche un sì [ride]».

Forse è arrivato il momento per i produttori di 007 di mettersi in contatto con Christopher Nolan?

Ecco l’intervista completa (la domanda su Bond la trovate al minuto 8.45)

Fonte: Den of Geek

© RIPRODUZIONE RISERVATA