Il produttore dell’atteso reboot di Superman, L’Uomo d’Acciaio, diretto da Zack Snyder, ha rilasciato un’intervista a The Hollywood Reporter in cui si è lasciato andare a una particolare rivelazione: «Secondo me, portare Superman sul grande schermo e creare quel tipo di mondo è molto più difficile che creare il mondo del Cavaliere Oscuro», e continua, «Zack Snyder ha un sacco di lavoro da fare per finire il film. C’è una post-produzione infinita, perché Superman, a differenza di Batman, vola!». Purtroppo, però, Nolan non ha nulla a che fare con questa fase della lavorazione: «Non vedo l’ora di scoprire cosa verrà fuori». E riguardo al regista, Nolan non ha dubbi: «Zack Snyder era l’uomo perfetto per questo compito. Ha un talento incredibile nel creare un mondo coerente e unito. Sia che si tratti di un mondo stilizzato come quello di 300, sia qualcosa di più impegnativo e vario, come ha fatto per Watchmen». Tra le altre cose Nolan ha ripetuto di non essere stato coinvolto nella lavorazione della Justice League, l’atteso crossover di supereroi targati DC. Nel cast del film figurano i nomi di Henry Cavill, Amy Adams, Kevin Costner, Diane Lane, Michael Shannon, Russell Crowe e Laurence Fishburne.

L’Uomo d’Acciaio esordirà nelle nostre sale (anche in 3D) il 14 giugno 2013.

(Fonte: The Hollywood Reporter)

© RIPRODUZIONE RISERVATA