In un periodo in cui i sequel sono all’ordine del giorno, il tempismo ormai è tutto. Lo sa bene la produzione di Sin City 2 che, a qualche settimana dalla release statunitense del film, sono costretti ad alzare bandiera bianca ed ammettere il flop.

Se aspettare tanto non fa bene al successo di un prodotto, un campanello d’allarme dovrebbe suonare anche a David Fincher (ora impegnato con la promozione di Gone Girl-L’amore Bugiardo). Il suo Millennium: Uomini Che Odiano le Donne nasce dalla trilogia di Stieg Larsson, di cui ora però, almeno per quanto riguarda la versione americana, abbiamo visto al cinema solo il primo capitolo.
La Sony ha già acquistato i diritti per i film successivi, e lo stesso Fincher è più che sicuro che vedremo i sequel sul grande schermo: «lo credo perché hanno già speso milioni di dollari per acquistare i diritti dei romanzi e scrivere la sceneggiatura, questo deve portare ad un risultato concreto. Lo script che abbiamo tra le mani ha un enorme potenziale, e per ora vi posso dire che è molto diverso dai libri».

Quando vedremo quindi i prossimi capitoli della trilogia al cinema? È presto dirlo, ma la Sony dovrebbe ricordarsi che il tempo scorre.

Fonte: filmdivider

© RIPRODUZIONE RISERVATA