Il mercato cinematografico italiano ha segnato a giugno un forte recupero rispetto allo stesso mese del 2010, in cui si svolgevano i mondiali di calcio in Sud Africa. I dati sono quelli del campione Cinetel (pari al 90% del totale mercato): dal 1° al 30 giugno 2011 si sono venduti 5 milioni 488mila biglietti (+27% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno) e si sono incassati 35 milioni 961 mila euro (+33% rispetto al giugno 2010). Positivi i riflessi sull’andamento complessivo dell’anno: da gennaio a giugno si sono venduti 55 milioni 222 mila biglietti, -5% rispetto al primo semestre del 2010 (alla fine di maggio la differenza era -8%), mentre si sono incassati 354 milioni 92 mila euro con una diminuzione del 10% (era -13% a fine maggio). Da segnalare a giugno la crescita dei film Usa, la cui quota di mercato, in termini di biglietti venduti, passa dal 71% del giugno 2010 all’86% del giugno di quest’anno, mentre si contrae la quota di mercato dei film italiani, scesa al 4% dal 15% del giugno 2010. Se, invece, consideriamo l’anno la quota di mercato dei film italiani è del 44% mentre quella dei film Usa è del 48%.

Il film di maggior incasso a giugno è stato Cars 2, che in 10 giorni di programmazione ha incassato 5 milioni 570 mila euro, seguito da Una notte da leoni 2 con 5,354 milioni (uscito il 25 maggio). Sopra i 5 milioni di euro anche il terzo classificato, Pirati dei Caraibi: Oltre i confini del mare, con 5 milioni 188 mila euro e un totale di quasi 17 milioni dalla sua uscita in sala, avvenuta il 18 maggio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA