Il cinema ci fa sognare. Racconta storie, verosimili, implausibili, improbabili, impossibili, reali, oniriche, a lieto fine, tragiche… milioni di possibilità, di racconti, di momenti, infiniti universi paralleli che prendono vita sul set e diventano veri come la finzione (cit.). Ma ci sono persone per cui «voglio una vita come quelle dei film» è molto più del verso di una canzone: è la pura e semplice verità. Individui eccezionali, con vite fuori dal comune, che hanno cambiato il mondo con le loro azioni e che possono ispirare, fungere da esempio, insegnare qualcosa di grande o anche, semplicemente, farci vivere in un altro mondo, in un’altra vita, almeno per un paio d’ore.

Il mondo del cinema tutto questo lo sa, e da sempre “gioca” a raccontare le vite di persone eccezionali, trasformandole in ritratti di celluloide consegnati alla storia della Settima arte. Li chiamano “biopic”, e nel mese in cui a Toronto è stato presentato quello su Assange, e arrivano le prime notizie anche su Grace di Monaco, ci sembrava giusto cogliere l’occasione per raccontarvi quelli che secondo noi sono i biopic più indimenticabili degli ultimi anni. Abbiamo dovuto dolorosamente escluderne molti, quindi non indignatevi se non trovate per esempio A Beautiful Mind, o Blow: abbiamo fatto la selezione che ci sembrava migliore, e qui ci sono i risultati.

Partendo dalla decima posizione scoprite la nostra classifica e, come sempre, dite la vostra!

© RIPRODUZIONE RISERVATA