Il suo ultimo film, Sully, non arriverà nelle sale italiane prima del 15 dicembre, ma a quanto pare l’instancabile Clint Eastwood ha già trovato un nuovo progetto all’orizzonte.

Secondo la Hollywood Reporter, infatti, l’acclamato cineasta sta attualmente valutando se portare sul grande schermo la storia di Jessica Buchanan, cittadina americana che nel 2011, venne rapita da alcuni pirati mentre si trovava a lavorare in Somalia, per poi essere liberata solamente 3 mesi dopo grazie a un’operazione militare della SEAL.

Insomma, un’altra possibile storia vera per l’autore, che alla veneranda età di 86 anni, continua a lavorare con la medesima prolificità di un ragazzino. A occuparsi della sceneggiatura (basata sul libro autobiografico scritto dalla stessa Buchanan) è il grande Brian Helgeland, che aveva già collaborato con Clint per Mystic River.

Fonte: THR

© RIPRODUZIONE RISERVATA