Si chiamano “spelling bees” e sono competizioni che solo in America potevano nascere; se non le conoscete, ve la faremo breve: si tratta di concorsi in cui un gruppo di bambini si sfida a fare lo spelling di parole particolarmente difficili. Parole che, nel caso di Bad Words, possono anche diventare volgarità mica da ridere: nel primo trailer del suo debutto da regista, infatti, Jason Bateman (Juno) si diletta a prendere in giro gli altri bambini suoi concorrenti proponendo termini (che non tradurremo come educazione) tipo “autofellatio”.

Cosa ci fa un quarantenne a una spelling bee? È lo spunto da cui parte il film: Guy, il personaggio di Bateman, vuole (per qualche motivo) vendicarsi di qualcuno, e decide di sfruttare un buco nel regolamento della più importante spelling bee nazionale per iscriversi e umiliare gli altri concorrenti. Almeno finché non fa amicizia con un rivale, Chaitanya (il Rohan Chand di Homeland), che come da tradizione gli farà cambiare idea sui suoi comportamenti. Il film è atteso nelle sale americane a marzo 2014, e qui sotto vi presentiamo il primo trailer.

© RIPRODUZIONE RISERVATA