Dopo Richard Donner e prima di Bryan Singer e Zack Snyder, doveva esserci Tim Burton. Nel 1993, il regista americano era stato assoldato dalla Warner Bros. per realizzare un film su Superman, dal titolo Superman Lives. Progetto poi naufragato miseramente, ma i lavori erano già ben avviati. La produzione aveva regista, sceneggiatore (Wesley Strick di Cape Fear), e protagonista: Nicolas Cage.

Il film si sarebbe ispirato al fumetto La morte di Superman, e avrebbe avuto il taglio tipico dei film di Burton, che veniva dal successo di Batman e per questo la WB pensà di cavalcare l’onda affidandogli un nuovo cinecomic. Ciò che sarebbe potuto essere non lo sapremo mai con certezza, ma possiamo farci un’idea grazie al documentario The Death of Superman Lives: What Happened, che racconta la genesi e la fine del film e di cui online è stato rilasciato il trailer.

A detta dei personaggi che vi hanno lavorato, e che sono stati interprellati nella lavorazione del cinecomic, c’erano tutti i presupposti per fare un buon lavoro, sebbene lo script fosse passato sotto diverse mani, tra cui quelle di Kevin Smith. Il Superman di Cage avrebbe indossato un costume inedito, quasi un’armatura futuristica, a sottolinearne le provenienze extraterrestri. Senza contare che, dai primi storyboard, si intuisce che ci sarebbe stati anche dei bizzarri mostri alieni.

Col senno di poi, forse è meglio che sia finito tutto in una bolla di sapone:

http://youtu.be/Nt9fxWq5qg0

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA