Inception (2010)

Regia: Christopher Nolan Interpreti: Leonardo DiCaprio, Joseph Gordon-Levitt, Ellen Page

Di cosa parla? Dom Cobb è un ladro di pensieri, esperto nell’estrazione di segreti della mente grazie alla tecnica dell’innesto, che consente di penetrare nell’inconscio delle vittime tramite i loro sogni e lì compiere il colpo. Cobb è vittima di una tragedia che gli ha cambiato la vita: la morte della moglie Mal, con la quale ha sperimentato gli innesti al punto da perderla nel mondo dei sogni. Quando l’imprenditore Saito gli offre un lavoro rischioso e molto remunerativo, che prevede di infiltrarsi in un sogno dentro un sogno dentro a un sogno, Cobb dovrà fare i conti con i suoi fantasmi.

Qual è il rompicapo? La trottola cade o meno? Ogni esperto di innesti possiede un totem, un oggetto che gli serve per non perdere il contatto con la realtà: finché il totem si comporta “normalmente”, il suo proprietario sa di trovarsi nel mondo reale e non in un sogno. Il simbolo di Cobb è una trottola: a seguito di un innesto quadruplo che lo porta a confrontarsi una volta per tutte con il suo subconscio e il fantasma della moglie, Cobb riesce finalmente a tornare a casa dai figli, ma il film si chiude con un primo piano della trottola che gira vorticosamente. Cade? Non cade? Inception termina con uno schermo nero e, di conseguenza, una grande domanda irrisolta.

Esiste una soluzione? Si è discusso a lungo del finale di Inception, ma la teoria più accreditata è che la trottola, alla fine, cada e Cobb sia dunque nel mondo reale, libero dalla trappola dei suoi stessi sogni.

Scopri gli altri 9 “film rompicapo” su Best Movie di gennaio 2013

© RIPRODUZIONE RISERVATA