17:04: un altro panel-lampo si avvia a concludersi. Ora tocca a Robocop!

17:03: a giudicare da come il cast ride e scherza e si scambia battute che solo loro capiscono, si deve essere creata una splendida atmosfera sul set. Poi certo, noi del pubblico non capiamo a cosa si riferiscano con le loro frecciatine reciproche…

17:02: secondo Lily Collins la cosa più difficile del film è stato «fare stunt strizzata in un vestitino attillato».

17:01: cominciano le domande dal pubblico. Intanto stiamo ancora assimilando quello che abbiamo visto: non è decisamente nella media degli young adult, diciamo.

16:58: ci hanno appena fatto vedere una clip in anteprima assoluta del film. Violentissima, tirata, con un ritmo pazzesco ed effetti speciali notevoli: siamo molto favorevolmente impressionati (per la cronaca, nella clip si vede il primo attacco di un demone in casa di Clary).

16:51: scopriamo che Cassandra Clare, autrice dei libri, ha un cameo nel film: è un demone al party di Magnus Bane.

16:50: il cast continua a parlare dei personaggi e a spiegare cosa li ha attirati della storia. Noi però attendiamo una clip.

16:48: Robert Sheehan (Misfits) spiega la differenza tra questo film e il telefilm che l’ha reso famoso: in Misfits i superpoteri sono una maledizione, in Shadowhunters il suo personaggio ha imparato a conviverci.

16:47: Jamie Campbell Bower definisce il suo personaggio «sassy bitch». Lasciamo a voi la traduzione.

16:46: il panel è cominciato ma il wi-fi non aiuta. Comunque c’è l’intero cast sul palco. Harald Zwart ha appena detto che non è stato difficile fare questo film perché i libri sono già cinematografici quanto basta.

16:38: il panel di Sony procede a velocità folle: tra pochi minuti arriverà Shadowhunters. Speriamo ci sia Lily Collins

© RIPRODUZIONE RISERVATA