17:47: UPDATE improvviso, dobbiamo rimangiarci tutto! Un po’ a sorpresa, ci hanno appena mostrato in anteprima i primi dieci minuti di The Zero Theorem! Siamo ancora un po’ frastornati: il film si apre con Christoph Waltz nudo e senza un pelo che esplora la galassia con un simulatore di qualche tipo, per poi alzarsi dalla scrivania, vestirsi per andare al lavoro e… e da lì sembra di tornare ai tempi di Brazil, solo con molti più colori e molta più follia. La città immaginata da Gilliam è folle, ricca di dettagli tra il demenziale e il delirante (la “Church of Batman the Redeemer” non ce la scorderemo mai), coloratissima, pacchiana e paranoica. L’impressione è che Gilliam abbia immaginato una distopia pazzesca in cui il 90% di quel che si vede non ha alcuno scopo tranne quello di confondere lo sguardo e la mente. Dopodiché, Waltz arriva sul posto di lavoro – una multinazionale gestita da Matt Damon (!) – dove il suo personaggio, come dire?, pedala, manipolando al contempo modelli 3D di… qualcosa, producendo provette colorate il cui scopo non ci è chiaro. Nel caso non fosse evidente, non abbiamo capito nulla, se non che The Zero Theorem sembra già il film più ambizioso e criptico mai diretto da Gilliam, quello che probabilmente gli alienerà definitivamente il grande pubblico e cementerà nei suoi fan la convinzione di essere di fronte a un genio vero. Non vediamo l’ora di vedere il film completo.

17:28: sembra che la clip abbia sconvolto un po’ tutto: non arrivano domande dal pubblico e il panel va a chiudersi. Onestamente speravamo di vedere qualcosa di più di questo trailer esteso, magari una scena completa giusto per avere un’idea di come funzionerà il film (non che sia possibile capirlo da una singola scena, ma avete capito cosa intendiamo), ma pare che ci accontenteremo. Tanto tra un’ora al massimo è il momento di Dexter!

17:24: perdonateci la lunga assenza ma abbiamo appena visto un messaggio speciale di Terry Gilliam (purtroppo assente dal panel) e una clip di qualche minuto che… insomma… è difficile spiegare quel che abbiamo visto, c’è un po’ di Brazil, un po’ di Parnassus e, per qualche motivo difficile da spiegare, anche un po’ dell’Aronofsky più esistenzialista (Pi greco e le parti salvabili di The Fountain). Ci sono molti colori, molta CGI “artigianale” come quella già vista in Parnassus, un grande cast e… be’, della storia non possiamo dire di aver capito qualcosa, ecco.

17:08: dovrebbe cominciare tra non più tardi di due minuti (quindi almeno un quarto d’ora) l’anteprima speciale di The Zero Theorem di Terry Gilliam. Non sappiamo di preciso cosa ci faranno vedere, se del footage in anteprima o un trailer o che: ve lo faremo sapere tra pochissimo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA