17:40: standing ovation per l’intero cast, che conclude presumibilmente il panel Fox. Ora manca solo l’attesissimo panel Marvel…

17:32: la parte migliore del panel sono le domande dal pubblico: non ce n’è una che non metta in difficoltà Singer, visto che ruotano tutte intorno a possibili incroci con l’universo di Avengers o ad altri potenziali personaggi da portare su grande schermo. La spada di Damocle dei diritti d’autore contesi tra Fox e Disney è sempre presente. Ad alleggerire l’atmosfera ci pensa Hugh Jackman, che… canta.

17:18: viene data a ogni membro del cast la possibilità di dire qualcosa sul proprio personaggio. Highlight: Halle Berry che chiede se «Storm è forse asessuale? L’ho interpretata in un sacco di film e non c’è mai nessuno che se la s***a». E poi Ian McKellen che fa gli occhi dolci a Michael Fassbender. Non preoccupatevi: il video completo spunterà prestissimo su Youtube, potete scommetterci.

17:10: (e Michael Fassbender sembra Francesco Totti)

17:08: (Ellen Page è alta come Peter Dinklage)

17:06: ora salgono sul palco alcuni membri del cast, tra cui Omar Sy, Ellen Page, Anna Paquin, Halle Berry, Ian McKellen, Patrick Stewart, James McAvoy, Michael Fassbender, Jennifer Lawrence, Nicholas HoultPeter Dinklage, Evan Peters (che farà Quicksilver, ci tiene lui stesso a precisarlo)… un delirio, ci sono gli X-Men al completo!

17:00: Hugh Jackman chiama sul palco Bryan Singer, presentandolo come «il regista di un film piccolino e un po’ indie che uscirà tra poco e che è un po’ l’opposto dei blockbuster che faccio di solito». Si riferisce a X-MEN: DAYS OF FUTURE PAST, ovviamente: ora ne vediamo una clip in anteprima. C’è un po’ di tutto, nella clip, e molto, ehm, spettacolare a vedersi, anche se è difficile dare un giudizio che vada al di là di «abbiamo visto i volti delle new entry». Per la cronaca, James McAvoy e Michael Fassbender si beccano le ovazioni maggiori, seguiti da Peter Dinklage.

16:57: il nuovo Wolverine è il settimo film con protagonista Wolverine, tanti quanti sono stati fatti su Superman. Con la differenza che Superman è stato interpretato da tre o quattro attori diversi, Wolverine da uno solo. Sapevatelo!

16:55: per i feticisti: Mangold conferma che hanno cambiato parzialmente il look degli artigli, e pure la pettinatura di Wolverine. Poi fa una battuta su Fellini ma in sala ridono in dieci al massimo.

16:50: ci fanno vedere (due volte di fila…) un montaggio di scene d’azione del film, con molto footage inedito. Tutto dipenderà dalla scrittura, come sempre, ma lasciateci dire che coreografie e regia sono di livello sopraffino: quantomeno sarà un film spettacolare da vedere. Intanto scusateci, ma è arrivato Hugh Jackman in persona. Sembra molto meno incazzato di com’era nei panni di Wolverine.

16:41: arriva James Mangold per WOLVERINE, «un film che parla di Logan» secondo il regista. Vediamo se, anche qui, ci fanno vedere qualcosa. E se sul palco arriverà Logan in persona, cioè Hugh Jackman.

16:40: abbiamo visto un micro-teaser di Dawn. È bello notare che dopo che Reeves ha parlato di “psicologia” e “approfondimenti dei personaggi”, il teaser è pieno di cannonate, violenza e azione. Comunque, tecnicamente siamo sempre su livelli incredibili.

16:34: Andy Serkis spiega che il suo Cesare, in questo sequel, parlerà. Come un bambino e aiutandosi con i gesti, ma parlerà.

16:31: «Ho fatto un film che facesse venire voglia agli spettatori di essere scimmie» dice Reeves, prima di chiamare sul palco Jason Clarke, Keri Russell e l’acclamatissimo Andy Serkis.

16:29: si comincia con DAWN OF THE PLANET OF THE APES («The first big sci-fi franchise, before Star Wars»), con il regista Matt Reeves.

16:26: sta per cominciare il panel di Fox, che presenterà Wolverine e, probabilmente, un paio di altre novità. Comunicazione di servizio: gli aggiornamenti per questo panel saranno sporadici perché dobbiamo arrivare vivi a fine giornata (ci riferiamo alla batteria del computer!), e dopo Fox ci aspetta Marvel. Aggiorneremo la news in serata, ovviamente, se verrà annunciato qualcosa di imperdibile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA