Il creatore del detective più famoso della storia della letteratura, Arthur Conan Doyle diventa ora un personaggio per mano dello sceneggiatore Thomas Wheeler, che in Arcanum, il suo romanzo d’esordio, lo ha trasformato nell’alter ego della sua creatura prediletta. Una storia a tinte fosche, capace di catturare l’attenzione di Randall Wallace, che la traghetterà sul grande schermo dopo aver completato The Screwtape Letters. In una quanto mai nebbiosa Londra del 1919, Doyle deve far luce sulla misteriosa morte di Konstantin Duvall, il fondatore di Arcanum, una società segreta di cui fa lui stesso parte insieme all’illusionista Harry Houdini, la sacerdotessa voodoo Marie Laveau e lo scrittore H. P. Lovercraft. Indagini che lo spingeranno ad addentrarsi in uno spaventoso mondo paranormale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA