Nulla sembra arrestare la macchina produttiva di Transformers 2 che, come avevamo annunciato settimana scorsa, è già stata messa in moto dalla Paramount e dalla DreamWorks. Dopo la conferma di Michael Bay, è arrivata ora anche quella del protagonista del primo episodio campione d’incassi Shia LaBeouf (nella foto), che interpretava Sam, e della squadra di sceneggiatori Alex Kurzman e Roberto Orci. La novità è che a loro si aggiungerà anche un terzo autore: Ehren Kruger, che pare abbia impressionato produttori e regista con la sua vasta conoscenza dell’universo di Transformers e che è già stato testato da Steven Spielberg (qui produttore) per l’adattamento de Il Talismano di Stephen King. Sulle novità che dovremo attenderci da questo secondo episodio un po’ di luce è stata fatta da Scott Farrar, supervisore agli effetti visivi, che a Sci-Fi Wire ha annunciato che il film in arrivo sarà molto più colossale del precedente, ma con un occhio all’introspezione e alle sfaccettature dei personaggi: «E’ un circo, e la prossima volta alzeremo di qualche metro il filo dell’acrobata… Tuttavia sarà molto drammatico. Penso che il nostro obiettivo non sia sfornare un semplice sequel, ma raccontare una storia che ha in sé qualcosa di profondo, e questo ci fa tutti felici. Ci sono molti strati nella storia di questi Decepticon (i nemici degli Autobots ndr), ciascuno di loro ha un passato. Quello che vogliamo fare è mantenere ogni personaggio ricco di qualità.» Per quanto riguarda il sondaggio lanciato da Usa Today che vi avevamo segnalato e con cui i fan potevano votare il Transformer da includere nel secondo capitolo, a sorpresa, il vincitore decretato dai fan con il 20% dei voti (e che quindi vedremo nel prossimo capitolo), è Soundwave (sotto). Si tratta, per chi non lo ricordasse, dell’Autobot che nei cartoni animati si trasformava in mangiacassette e che proprio per questa sua obsoleta caratteristica era stato tagliato fuori dal film. Evidentemente i nostalgici non l’hanno digerita e ora lo hanno vendicato. Per renderlo più attuale, come ha consigliato anche il fumettista Bob Budiansky, magari si potrebbe decidere di farlo trasformare in un MP3 player!

© RIPRODUZIONE RISERVATA