Iniziamo dai Seventies con due cult assoluti: per gli amanti dei musical c’è Grease. Se siete una coppia Olivia/Sandy e John/Danny Zuko inguainati in attillati giubbini di pelle nera, leggings (per lei) e capelli cotonati risolveranno brillantemente la situazione. Il maestro Kubrick invece con Arancia meccanica ci ha regalato dei personaggi che ancora oggi suscitano un
brivido in ogni senso: Alex e i suoi drughi di bianco vesititi, con bretelle, bombetta, mazza-bastone, occhio truccato… E se vi vien sete un po’ di latte dal Korova Milkbar mi raccomando! Passiamo agli 80. Sì lo so che qui la lista sarebbe infinita: Doc e Marty di Ritorno al futuro? E Indiana Jones? Assolutamente d’accordo, ma dovendo dare spazio anche agli altri decenni cinematografici, mi sono concentrata sul motto “minimo sforzo, massima resa”. Quindi in quest’ottica vi propongo due costumi. Ogni ragazzo degli anni ‘80, alla visione della festa cui partecipa Ralph Macchio-Daniel LaRusso in Karate Kid per non farsi riconoscere da Johnny Lawrence e i suoi amici bulli, ha desiderato il mitico costume da doccia con tendina per occultarsi e pomiciare con la propria ragazza. Ma se preferite, visto il successo della serie Cobra Kai, potete optare per
la mise da karateka… Dovete solo decidere se far parte del Miyagi Dojo con il vostro bel bonsai ricamato sulla schiena o con l’inconfondibile ofide del Cobra Kai, che, si sa, non muore mai. Idea semplice e veloce per un cosplay di coppia invece è
la prestigiosa accoppiata Aykroyd- Belushi, indimenticabili protagonisti di Blues Brothers; va da sé che qui conta parecchio il phisique du rôle, ma un completo nero con occhiali da sole, cappello, cravatta in tinta e via: in missione per conto di Dio!
Anche gli anni 90 hanno sfornato personaggi iconici e riconoscibili spesso saccheggiati dai cosplayer. Restando sempre nella facilità di realizzazione vi propongo due opzioni: il Neo di Matrix interpretato da Keanu Reeves, e il Corvo del compianto Brandon Lee. Nel primo caso, mi raccomando movenze dinoccolate, capelli impomatati e occhiali d’ordinanza o il rischio di essere scambiati per Don Matteo è dietro l’angolo. Nel secondo caso il peggio che vi può succedere ad occhi poco attenti è di essere apostrofati come il Joker darkettone di Ledger, ma nel caso non sarebbe poi male. Con gli anni 2000 arrivano sul maxischermo le grandi saghe cinematografiche, Il Signore degli Anelli, I pirati dei Caraibi ma anche Harry Potter. Sopratutto il maghetto e i suoi compagni di scuola, grazie alla semplicità di divise e mantelli, vi vengono in soccorso con un costume di sicuro impatto e molto semplice. Meglio ancora se in compagnia. Altra idea interessante è la sposa
di Kill Bill di tarantiniana memoria magistralmente interpretata da Uma Thurman. Tuta gialla a righe nere modello Bruce Lee, katana affilata (per finta), sneakers e caschetto biondo… “et voilà” siete pronte per ammazzare Bill.

 

Credit Foto utilizzate nel montaggio

© Paramount Pictures, Robert Stigwood Organization (RSO), Allan Carr Production (1), © Miramax, A Band Apart, Super Cool ManChu (1), © Warner Bros., Village Roadshow Pictures, Silver Pictures (1), © Crowvision Inc., Edward R. Pressman Film, Entertainment Media Investment Corporation (1), © Warner Bros., 1492 Pictures, Heyday Film

© RIPRODUZIONE RISERVATA