Lo sapevate che Sam Worthington (nei panni del protagonista) sarà presente in ogni scena di Avatar, il nuovo attesissimo film del regista di Titanic? A rivelarlo è lo stesso Cameron (non solo regista, ma anche sceneggiatore e produttore del film) in una breve intervista (http://www.slashfilm.com/2009/05/10/james-cameron-and-sigourney-weaver-talk-avatar-sam-worthington-in-every-scene/)  rilasciata a Slashfilm.com direttamente dal red carpet degli Australians In Film Awards.
Avatar, uno dei film più costosi della storia del cinema con un budget di oltre 200 milioni di dollari, racconta il “viaggio” di Jake (Sam Worthington, appunto), un ex veterano, che viene portato sul pianeta Pandora e qui entra in contatto con degli avatar dalle sembianze umane, i Na’vi. E proprio tra questi extraterrestri umanoidi troverà anche l’amore…
«Avatar è un film fantasy, sci-fi e anche un po’ di avventura», ha dichiarato Cameron, che ha anche ribadito, «è ambientato in un “altro mondo”, ma si ha la sensazione di averlo già visto, di esserci già stati in quel mondo. Sam è stato davvero bravo a costruire il suo personaggio e a comunicare le sue emozioni senza fare nulla di eccezionale. È sicuramente un film ambizioso e impegnativo, a cui lavoro da anni e che a dire la verità non ho ancora visto per intero. Per il momento mi sono visto solo il trailer».
Anche l’attrice Sigourney Weaver, che nella pellicola interpreta la Dott.ssa Grace Augustine, in un’intervista ha ammesso di non aver ancora visto tutto il film, ma «solo un breve estratto». E anche lei ha parlato di Avatar e del regista, raccontando con emozione alcuni momenti di backstage sul set neozelandese del film. «James Cameron ha voluto disporre le telecamere in modo tale che il film venisse girato in 3D ed è stato lui a inventare tutte le creature che abitano questo pianeta. È riuscito a creare dei personaggi fantastici. È davvero un gran professionista, un genio. Avatar racconta la storia di un ragazzo che arriva in questo “nuovo mondo” e qui scopre qualcosa in cui crede profondamente, diventando parte di una comunità diversa da quella da cui proviene. Io interpreto una scienziata, anche lei “dotata” di avatar, una sorta di alter ego. Effettivamente nel film c’è molta scienza. Insomma, un film serio relativo a un tema serio… solo in 3D!».
La curiosità per questo film è destinata a salire vertiginosamente fino al prossimo 18 dicembre, dat in cui Avatar approderà nelle nostre sale. Nel frattempo, per placare la sete, godetevi queste due video-interviste (in lingua originale, naturalmente).

Parla James Cameron

© RIPRODUZIONE RISERVATA