Doveva essere una tranquilla gita in campeggio, ma i boschi, spesso, nascondono pericoli mortali. Un gruppo di boy scout si ritrova nel mirino di un misterioso cacciatore che si nasconde nella vegetazione intorno a loro, disseminata di trappole letali. L’unico che sembra sapere chi sia l’implacabile predatore è Sam, un bambino di dodici anni timido e introverso…

Il regista belga Jonas Govaerts debutta alla regia con Cub – Piccole prede, un horror outdoor che si iscrive all’interno del filone del cinema da brivido europeo. Siamo lontani dal torture porn di Martyrs o Frontiers, ma il film gioca con l’oscurità e l’ambiguità della natura, pescando dallo slasher più classico. In esclusiva per Best Movie, qui di seguito trovate una clip che vede protagonista una povera ragazza in fuga dal suo predatore: momenti di tensione che descrivono bene l’atmosfera del film, in uscita il 27 novembre:

You need Flash Player 9 or later installed to play this s3streamingvideo
© RIPRODUZIONE RISERVATA